TORNEO BOTTACIN, RUGBY PER TUTTI !

Arriveranno da tutta Italia, e daranno vita ad uno dei principali tornei di minirugby nazionali tra quelli che si disputano in una sola giornata. Parliamo del “Torneo Bottacin”, in programma DOMENICA 1 MAGGIO al “Centro Geremia” della Guizza, e giunto all’edizione numero 35, con i numeri più alti di sempre.

Si comincia alle 9 con l’alzabandiera, durante il quale una gigantesca bandiera tricolore composta da migliaia di palloncini colorati verrà liberata in cielo. Il torneo è stato presentato nella sala Bresciani Alvarez del Municipio di Padova, alla presenza dell’assessore allo Sport del Comune di Padova Cinzia Rampazzo, del presidente del Petrarca Rugby Junior Mario Bellini, del presidente del Petrarca Rugby Enrico Toffano, e del presidente della Cassa di Risparmio del Veneto Gilberto Muraro.

LA STRUTTURA

E’ riservato alle categorie Under 6-8-10-12, e come da tradizione il vincitore del Torneo è un’unica società. Il Trofeo infatti viene assegnato al club che consegue nel complesso la somma dei migliori risultati per ciascuna categoria in competizione (Under 8 – 10 -12). Vince insomma la scuola di rugby più che il singolo piazzamento. Il trofeo viene assegnato per un anno al club vincitore, e rimesso in palio l’anno successivo. Le ultime edizioni sono state vinte dal Gispi Prato nel 2014, dal Petrarca Rugby Junior nel 2015.

CHI E’ PINO BOTTACIN

Il torneo è intitolato alla figura di Giuseppe “Pino” Bottacin, mediano di mischia del Petrarca e della Nazionale negli anni ’50 e ’60, poi industriale di successo e vice Presidente dell’Associazione Industriali di Padova, che perse la vita a 43 anni in un tragico incidente aereo nei pressi di Rieti il 16 dicembre del 1978.

LE CIFRE

Sono 120 le squadre iscritte, anche dall’estero, e 40 per ciascuna categoria: Under 8 Under 10, e Under 12. A queste si aggiungono circa 250 ragazzini Under 6. Le gare inizieranno alle 9.30 e si concluderanno nel pomeriggio. Le partite saranno complessivamente circa 500. Gli atleti iscritti sono 2300, cui si aggiungono 250 allenatori e oltre 200 accompagnatori. Sono 39 le società iscritte dall’Irlanda (Old Belvedere di Dublino) e da 9 regioni italiane: Emilia Romagna 3, Lombardia 7, Lazio 4, Veneto 16, Piemonte 2, Toscana 3, Liguria 1, Friuli Venezia Giulia 1, Marche 1.

Ecco le società: Petrarca, Parma Young, Primavera Roma, Cernusco, Selvazzano, Capitolina, Rugby Milano, Varese, Province dell’Ovest, Roccia Santo Stefano, Valsugana, Cus Padova, Amatori Parma, Farnese Colorno, Fiamme Oro, Biella, Tarvisium, Badia 2.0, Amatori Milano, Lido Venezia, Udine, Brescia, Fiumicino, Ad Maiora Cus Torino, Formiche Pesaro, Villorba, Riviera, Piazzola, Benetton, Old Belvedere (Dublino, Irlanda), Real Padova, Firenze, Vendramin Paese, Prato, Cus Milano, Livorno, Mogliano, Modena, Parabiago.

Previsti nell’arco della giornata oltre 7mila visitatori. Il “reclutamento” tra le famiglie ha visto l’adesione di oltre 150 volontari, cui si aggiungono 50 atleti delle squadre bianconere, e tutti i 35 giocatori della Prima Squadra, che faranno assistenza ai campi e serviranno panini e bibite nei chioschi dislocati negli impianti, per un totale di quasi 300 volontari, cui si aggiungono 20 medici e 80 militi della Croce Verde, che allestiranno una tenda medica per l’assistenza. Nei 10 ettari del “Centro Geremia” sono distribuiti 8 campi per l’Under 6, 10 campi per Under 8, Under 10, e Under 12.

Il rilevamento dei risultati ruota attorno all’Associazione “Amici di Mattia”, che ricorda Mattia Porro, giocatore delle giovanili petrarchine scomparso nel 1999 quando aveva poco più di 20 anni.

Protagonisti nell’organizzazione anche “I Petrarchi“, l’associazione degli ex-giocatori bianconeri.

IL TEMA DEL 2016

Quest’anno al Torneo il tema dominante sarà l’Educazione ambientale, in particolare la corretta raccolta differenziata, nel 2015 era la corretta alimentazione dei bambini sportivi, e agli atleti sarà comunque servito un menu specifico studiato con un nutrizionista.

Per i tema di quest’anno invece, saranno allestite isole ecologiche in collaborazione con AcegasApsAmga , con personale che spiegherà il corretto comportamento per la raccolta differenziata e distribuirà materiale informativo.

In collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Padova sono stati creati quattro fumetti che caratterizzano questa edizione del Bottacin. Personaggi che hanno un nome che richiama un gesto o una fase di gioco, come Grubber, Mark, Big Slam e Maul.

 OPEN TEST

Dalle 12.30 alle 13.00 sarà attiva un’area Open Test con gli allenatori delle giovanili del Petrarca e i giocatori della Prima Squadra per seguire per i ragazzi che vogliono provare per la prima volta qualche gioco con la palla ovale.

I numeri testimoniano lo sforzo organizzativo incredibile della società”, commenta l’assessore Cinzia Rampazzo, “e confermano che stiamo parlando di uno dei tornei di minirugby più importanti d’Italia. La presenza di un tema come l’educazione ambientale, e che la categoria Under 6 giocherà mettendo insieme anche ragazzi di società diverse sono poi iniziative che hanno un alto valore educativo”.

“Ringraziamo i volontari, i sostenitori, e tutti i partecipanti”, afferma il presidente Mario Bellini, “e poi il fatto che sia l’edizione numero 35 ha un notevole valore simbolico. Siamo cresciuti costantemente in questi anni, fino a raggiungere le cifre record del 2016. Abbiamo aggiunto campi di gioco e squadre, dopo che dato l’alto numero di richieste di partecipazione abbiamo raggiunto il limite già lo scorso dicembre”.

“Nonostante la difficoltà nel reperire fondi per le partnership e per il sostegno alle iniziative”, spiega il professor Gilberto Muraro, presidente di Cassa di Risparmio del Veneto, “il nostro istituto ha ritenuto, visto il valore sportivo e educativo del Torneo Bottacin, di mantenere il sostegno economico alla manifestazione anche per quest’anno. Un plauso agli organizzatori, ai quali va la nostra condivisione sui valori che animano questo Torneo”

Share Now

Related Post

blog-grid

Comunicato stampa 28.04.2017

blog-grid

7° Torneo San Marco Under 14 Super Challenge