U18 Elite Girone 1 Rugby Paese Vs Rugby Petrarca 5 – 29 (mete 1 – 5)

Le squadre di questo girone sono tutte cresciute e lo dimostra la partita di oggi. Sul campo di riserva del Paese, in una splendida giornata di sole, rinfrescata da refoli di bora, i nostri ragazzi, pur dominando la partita dall’inizio alla fine, hanno dovuto lottare su ogni pallone per portare a casa una meritata vittoria (con bonus).

Insomma la stagione dei saldi è finita e ora si combatte punto su punto anche con le squadre di metà classifica. E questo fa onore al rugby e ai nostri ragazzi che si mantengono imbattuti da 15 partite.

Partiamo bene, ma troviamo un argine nella difesa avversaria che riusciamo a scavalcare solo al nono minuto, con una bella azione dei trequarti. La meta è siglata sulla fascia esterna da Belluzzo, oggi in campo nel ruolo di ala (0-5). Al ventesimo minuto con un’azione iniziata da touche è Lazzarotto a portare la palla oltre la linea di meta vicino ai pali. Questa volta la trasformazione riesce e ci portiamo sul 0 – 12. Cinque minuti dopo è invece Trambaiolo a involarsi in meta dalla linea dei ventidue. Trasformazione difficile che non centra i pali per poco (0-17). Si va al riposo con qualche perplessità per le occasioni perdute.

I ragazzi tornano in campo convinti e impongono bene il loro gioco. Dopo qualche schermaglia è siglata la quarta meta. Bella quest’azione che ha visto girare la palla per due volte attraverso il campo fino a creare un varco nella pur attenta difesa avversaria. L’occasione è colta da Chinchio che porta in meta, oltre alla palla, un certo numero di ragazzi del Paese. La trasformazione non facile, affidata a Benvenuti, riesce (0 – 24).

La difesa avversaria è sempre tenace. Qualche errore dei nostri sulla linea dei cinque avversari, un susseguirsi di mischie dentro la loro ventidue e una meta annullata per palla tenuta alta, raccontano il serrato confronto che si è svolto in questa fase della partita. Solo al trentesimo del secondo tempo torniamo a segnare, ancora con Belluzzo, lungo la linea del fallo laterale. Trasformazione difficile che non riesce (0-29). Negli ultimi minuti di gioco è il Paese che si porta nella ventidue del Petrarca e grazie a un paio di nostri errori e a qualche bella loro intuizione si portano in touche sulla linea dei cinque. Premono e segnano la meta della bandiera (5-29).

Testo e foto in galleria di Lorenzo Benvenuti.

Share Now

Related Post

blog-grid

JOY NEVILLE: “IL PETRARCA, CHE BELLA REALTA’”

blog-grid

PETRARCA-LAZIO 22-0 (10-0)

blog-grid

PARTE IL CAMPIONATO DI ECCELLENZA, ARRIVA LA LAZIO.