AMICHEVOLE “SCOZZESE” PER UNDER 18 E UNDER 16

PETRARCA RUGBY E PETRARCA RUGBY JUNIOR

Secondo appuntamento internazionale di agosto per le squadre giovanili del Petrarca. Stavolta dal pullman sono scesi oltre 50 giocatori della Strathallan School, che si sono confrontati con le nostre Under 18 (amichevole ufficiale) e Under 16 (allenamento congiunto.

Si tratta di una scuola scozzese per ragazzi e ragazze tra i 9 e i 18 anni, ubicata in un campus a Forgandenny, a poche “miglia” di distanza da Perth, che può contare sulla bellezza di 61 ettari (avete letto bene) di spazio verde dedicato allo sport e allo studio.

Gli scozzesi hanno schierato due formazioni. Una squadra “senior” che ha disputato una amichevole ufficiale con la Under 18 bianconera, e una squadra “junior” che ha dato vita con la nostra Under 16 a un allenamento congiunto. Nella senior i britannici hanno schierato quattro ragazzi che fanno parte della selezione regionale, nella junior uno.

Sostanziosa l’amichevole della Under 18, che è terminata con il punteggio in perfetto equilibrio, e quattro mete per parte.

“Seconda amichevole internazionale dopo neanche due settimane di allenamenti”, spiega il tecnico della Under 18 Giovanni Maistri, “dal punto di vista del gioco non si poteva chiedere molto visto i pochi allenamenti ma comunque c’è stato un grosso miglioramento rispetto a martedì scorso, nella prima uscita con gli inglesi. Molto positiva questa prova oggi sotto il profilo fisico: loro era una squadra molto aggressiva che combatteva su ogni punto d’incontro, ci hanno fatto lavorare molto duramente, ma ci hanno fatto anche capire dove vorremmo arrivare per quanto riguarda la parte fisica”.

Nell’allenamento dei più giovani invece (60 minuti in tutto) prima una fase di gioco controllato, poi con il contatto reale, ma il tutto sapientemente “pilotato” da un “arbitro” d’eccezione, Hamrin Ravanelli, che ha applicato le priorità concordate dai rispettivi staff tecnici. 

Al termine ovviamente l’immancabile terzo tempo con lo scambio di omaggi, mentre al “Centro Geremia” si tornerà a respirare aria di rugby internazionale a fine settembre, con altri appuntamenti.

In allegato alcune foto di entrambe le categorie (ph. Paolo Tognon).

Share Now

Related Post