ARGOS PETRARCA TRA LE GALLERIE DEL PASUBIO

Divertimento e attività fisica per la Prima Squadra dell’Argos Petrarca Rugby, che ha vissuto una giornata diversa dal solito salendo ai quasi duemila metri del rifugio “Papa”, sul massiccio del Pasubio (tra le province di Vicenza e Trento), e percorrendo la “Strada delle 52 gallerie”, una mulattiera militare costruita durante la Prima Guerra Mondiale dai soldati italiani. Partenza di primo mattino, zaino in spalla e pranzo al sacco, il gruppo ha affrontato e percorso in circa tre ore il sentiero lungo sei chilometri e mezzo, buona parte dei quali si percorrono all’interno delle gallerie costruite per arrivare alla prima linea di combattimento proteggendosi lungo il percorso dall’artiglieria austriaca. Una strada molto ripida, con quasi ottocento metri di dislivello. Accanto ai giocatori, anche lo staff, compreso il Direttore Sportivo Corrado Covi: “E’ stato molto divertente, ma anche istruttivo. Sul piano fisico un buon impegno, ma nulla di particolare per i ragazzi, ovviamente in forma fisica”. Forma fisica sulla quale può contare anche Covi, che si divide tuttora tra allenamenti in palestra e escursioni in bicicletta. “Anche i ragazzi sono rimasti molto colpiti dalla storia di questa strada, costruita in soli due anni tra mille difficoltà ambientali. E’ un pezzo del passato che serve a far riflettere, mi fa piacere che l’abbiamo percorsa. Ovviamente con il giusto mix tra l’impegno, la serietà, e qualche sana risata”. E da lunedì la squadra sarà di nuovo in campo al “Centro Geremia” per la preparazione. E proprio da lunedì sarà in campo anche Entienne Swanepoel, pilone destro sudafricano arrivato a Padova in questi giorni.

Share Now

Related Post

blog-grid

CONGRATULAZIONI A RICCARDO MICHIELETTO

blog-grid

I RISULTATI DEL FINE SETTIMANA 7-8 DICEMBRE

blog-grid

BENVENUTO TOMMASO!