BENVENUTI (E BENTORNATO) AL PETRARCA RUGBY!

Il Petrarca Rugby dà il benvenuto a Scott Lyle ed è felice di ritrovare Giovanni Scagnolari.

SCOTT LYLE
Scott Lyle è nato a Norwich (Inghilterra) il 10 luglio 1996. Un metro e 84 per 95 chili, arriva dal San Donà. Gioca estremo, ruolo che ama molto, e mediano dei apertura. “Ho iniziato a a 6 anni”, racconta, “nel club della mia città, perché mio padre allenava lì il minirugby”. Arrivato a San Donà nel 2019, in precedenza ha militato nell’Ayr, nel massimo campionato scozzese, dove è stato anche nominato giocatore dell’anno e tra i migliori marcatori. Scott si dichiara molto felice di vestire la maglia bianconera. “Quando sono arrivato per la prima volta in Italia ho capito subito che il Petrarca era un grande club, con una grande tradizione di successi. A me piace molto giocare un rugby di attacco, ora so che devo guadagnarmi l’opportunità di farlo e che questo club è il posto giusto per crescere e migliorare, a patto che io mi metta a disposizione della squadra. Non vedo l’ora di iniziare”.
 
 
 
GIOVANNI SCAGNOLARI
Torna al Petrarca Giovanni Scagnolari, trequarti centro, nato il 4 gennaio 1999 a Padova, un metro e 82 per 84 chili. Dai 6 ai 12 anni gioca al Cus Padova, quindi passa al Petrarca, dove rimane per sei stagioni, l’ultima in Prima Squadra. Dal 2018 ha disputato gli ultimi due campionati a Mogliano. Ha vestito, ma non in partite ufficiali, la maglia della Nazionale Under 17, Under 18 e Under 20, tra raduni e partite amichevoli.
“Ho iniziato a 6 anni appunto al Cus Padova”, ricorda Giovanni, “principalmente perché sia mio padre che mio fratello più grande hanno sempre giocato. Il rugby è quindi uno sport con il quale convivo da quando sono nato, e ci ha sempre unito in famiglia”. Quanto al ruolo, Giovanni gioca secondo centro, ma all’occorrenza anche ala. I suoi giocatori preferiti sono lo scozzese Finn Russel e l’All Black Damian Mckenzie. “Dopo le ultime due stagioni a Mogliano sono molto contento di tornare al Petrarca, club che ho sempre stimato e nel quale sono praticamente cresciuto. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova stagione e di vestire la maglia della mia città!”.

.

 

Share Now

Related Post

blog-grid

BUON COMPLEANNO TITO TEBALDI

blog-grid

SFIDA IN FAMIGLIA: BIANCHI CONTRO NERI