PERONI TOP12 ARGOS PETRARCA vs IM EXCHANGE VIADANA 13-6

Padova, Argos Arena– Sabato 9 novembre 2019

TOP12, IV giornata

Argos Petrarca v IM Exchange Viadana 13-6 (8-6)

Marcatori: p.t. 16’  m. Capraro (5-0), 23’ cp Ceballos (5-3), 35’ cp Ceballos (5-6), 39’ cp Garbisi (8-6). s.t. 49’ m. Ragusi (13-6).

Argos Petrarca: Fadalti; Coppo (59’ Beraldin), De Masi (47’ Ragusi), Leaupepe, Capraro; Garbisi, Chillon; Trotta (Cap), Nostran, Conforti; Galetto (66’ Michieletto, 79’ Minazzato), Gerosa; Swanepoel, Carnio, Franceschetto (53’ Borean).

All. Marcato

Exchange Viadana: Apperley; Spinelli, Manganiello,Pavan (60’ Tizzi), Souare; Ceballos, Gregorio (60’ Bronzini); Sandri, Ghigo (71’ Blessano), Denti And.(Cap); Mannucci, Bonfiglio (63’ Grassi); Mazibuko (52’ Brandolini), Ribaldi (71’ Breglia), Denti Ant. (60’ Garziera).

All. Jimenez

Arb. Federico Vedovelli (Sondrio).

AA1 Stefano Pennè (Lodi)), AA2 Lorenzo Imbriaco (Bologna)

Quarto Uomo: Alfonso Poggipolini (Bologna)

Calciatori: Garbisi (Argos Petrarca) 1/5; Ceballos (IM Exchange Viadana) 2/3.

Cartellini: 70’ c.rosso Capraro (Argos Petrarca) 
 
Man of the Match: Federico Conforti (Argos Petrarca)
 
Note: giornata soleggiata, 800 spettatori circa
 
Punti in classifica: Argos Petrarca 4 – IM Exchange Viadana 1

Nella foto il Peroni Player of the Match Federico Conforti, premiato dal Dott. Angelo Masso di Centro Dentale Eremitani, sponsor del Petrarca Rugby

 

Andrea Marcato, tecnico dell’Argos: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile e difatti è stato così. Viadana si è dimostrata una squadra molto fisica come ci aspettavamo: loro e Reggio hanno queste caratteristiche.

Noi alla fine siamo stati bravi e fortunati a portare a casa i quattro punti. Giocare gli ultimi dieci minuti con l’uomo in meno è stato un grosso rischio, come ha confermato l’ultima azione, conclusa con loro vicini alla meta e un “tenuto alto”. Anche per questo portare a casa i 4 punti è un passo in avanti importante.

Ci sono stati un pò di problemi in rimessa laterale nel primo tempo, così come troppa indisciplina, con 7 calci di punizione concessi ai nostri avversari a fronte dei soli 2 o 3 della ripresa. E anche questo ha fatto la differenza. Dobbiamo stare tranquilli, il percorso è lungo. Siamo primi e in semifinale di Coppa Italia, quindi al momento gli obiettivi sono centrati. Ora abbiamo due settimane di sosta da gestire con tranquillità, ci sono molti infortunati che stanno per rientrare, di certo alla ripresa del campionato, contro Mogliano, la rosa sarà più completa. Siamo un pò in apprensione per l’infortunio muscolare a De Masi, speriamo non sia nulla di grave. In definitiva la strada è ancora lunga, ma penso sia quella giusta. I ragazzi stanno lavorando bene, e quindi non dobbiamo essere negativi i tristi, il fatto è che il campionato sarà difficile e oggi ne abbiamo avuta la dimostrazione”.

Share Now

Related Post

blog-grid

CONGRATULAZIONI A RICCARDO MICHIELETTO

blog-grid

I RISULTATI DEL FINE SETTIMANA 7-8 DICEMBRE

blog-grid

BENVENUTO TOMMASO!