Risultati delle noste Under 18

UNDER 18 Girone 1 Elite

Rugby Petrarca vs Rugby San Donà     17 – 12

Si sapeva sin da prima dell’inizio dell’incontro che la partita contro i coetanei del San Donà sarebbe stata difficile. I ragazzi veneziani, con una forte cultura rugbistica, da decenni sono sempre stati una spina nel fianco di noi petrarchini, e così è stato.

Partono forte i sandonatesi con grinta e qualità tecniche di tutto rispetto tanto da segnare la prima meta della giornata, frutto di comprovata esperienza e di una superiorità fisica non indifferente (quattro atleti della squadra veneziana giocano regolarmente in Eccellenza).

Ai nostri bisogna dare la medaglia per la resistenza sia psicologica che atletica (merito del nostro preparatore atletico e dei 3 allenatori – le qualità tecniche non si discutono minimamente), fattori che hanno permesso una grande tenuta e una pronta risposta agli attacchi degli avversari.

Dopo il primo 5 a 0 determinato da un momento di “sbandamento” dei nostri bravi ragazzi (meta non trasformata), la risposta é stata rapida ed efficace, basata sull’aggiustamento della linea difensiva e di attacco a contrasto delle azioni avversarie. Ecco quindi che da una successione di fasi di attacco dei neri ne scaturisce un primo fallo avversario che permetterebbe la riduzione del gap di punteggio con un calcio piazzato purtroppo non riuscito. Qualche minuto dopo da una mischia nei 5 metri avversari ed alla sesta fase la squadra trova il varco, sapientemente costruito, con Simonato che schiaccia l’ovale al centro dei pali. Un parziale di 7 a 5 che non da assolutamente alcuna tranquillitá alla compagine Petrarchina tanto da tenere sulle spine giocatori, allenatori e tifosi almeno fino alla fine del primo tempo.

La seconda parte dell’incontro é caratterizzata da un calcio piazzato di Cortellazzo e da una meta per parte (quella del Petrarca molto entusiasmante, eseguita in velocità su un calcio a seguire in area di meta avversaria e prontamente (e con un po’ di fortuna) recuperata e marcata da Coppo. La successiva trasformazione porta il tabellino del punteggio al risultato di 17 a 12 e tale resterà per i successivi 10 minuti fino al termine dell’incontro.

Una grande prova dei nostri ragazzi che permette alla squadra di mantenere la posizione in classifica a strettissimo contatto con le prime due in attesa del sorpasso.

Lo spirito di gruppo e di squadra si è poi distinto al termine dell’incontro con il classico canto della vittoria eseguito da tutti i nostri giocatori presenti (Squadra Girone 1 e Squadra Girone 3 che si era confrontata con il Montebelluna nel campo 4 allo stesso orario).

 

foto 3

 

UNDER 18 Girone 3 Territoriale

Rugby Petrarca vs  Montebelluna Rugby  24 – 14

I Tuttineri confermano la loro leadership del Girone 3 Territoriale, insieme al Rubano Rugby, vincendo l’incontro contro il Montebelluna Rugby. Una compagine, quella trevigiana, che ha dimostrato di saper giocare bene vincendo contro il Rovigo ed il Tarvisium nelle precedenti gare del Campionato.

Parte bene il Petrarca segnando dopo pochi minuti una bella meta con Ragazzi che poi trasforma.

La risposta degli ospiti non si fa aspettare raggiungendo il pareggio con una meta trasformata dopo solo pochi minuti e mantenendo il punteggio di 7 a 7 fino alla fine del primo tempo.

La seconda parte dell’incontro è di marca tutta petrarchina. L’orgoglio dei nostri atleti permette la sequenza di segnature con Boscolo, Venturini (trasforma Cogliati) e Vettore.

Solo a pochi minuti dal termine il Montebelluna trova il varco per segnare la meta del 24 a 14 che chiuderà l’incontro.

Un grande plauso ai nostri ragazzi che hanno saputo mantenere il sangue freddo fino alla fine.

L’incontro è terminato 15 minuti prima del termine della partita del Girone 1 (questione di disponibilità dei campi – entrambe le partite avrebbero dovuto iniziare alle 11.00) ma tutti gli atleti petrarchini sono rimasti in campo a seguire i propri compagni impegnati contro il San Donà. Soprattutto hanno voluto partecipare al coro di vittoria finale insieme a loro dimostrando una grande unità e maturità di gruppo.

foto 2

 

Share Now

Related Post