Vince l’Under 18 (fase nazionale) con Milano

Domenica 23/04/2016

Petrarca Rugby U18 VS AS Rugby Milano U18 29 – 19

Seconda Giornata della fase Nazionale del Campionato Italiano Under 18.
Il giorno precedente la festa della Liberazione la nostra Under 18 attende in casa i Ragazzi della ASR Milano, squadra tosta conosciuta da molti nostri atleti delle annate 98/99 giá due anni fa in occasione delle semifinali del Campionato Under 16.
L’incontro si presenta sin da subito molto combattuto da entrambe le parti e giá dai primi minuti si nota la volontá dei 30 atleti di voler far valere la propria personalitá sull’avversario, fattore che traspare immediatamente nella forma di grande agonismo e determinazione; acquisire 5 punti é di vitale importanza per poter continuare la corsa al primo posto del girone.
Le squadre si equivalgono con grandi prove di carattere ma nel tempo si incomincia ad intuire l’impostazione data dai nostri allenatori per una corretta e positiva soluzione del match: lavoro di mischia….. costante, incessante, veloce.
Un’ottima soluzione che ha riscontrato una netta prevalenza nel possesso della palla e del campo e seppur con qualche errore al 7′ minuto del primo tempo avviene la prima marcatura pesante su un calcio all’ala (Scagnolari) da parte di Cortellazzo  a seguito di diversi minuti di permanenza sulla linea dei 5 metri (ottima anche la difesa del Milano).
Al 21′ ulteriore meta, questa volta tutta di mischia, scaturita da una serie di driving maul e suggellata dalle mani esperte di Zago.
Anche in questo caso la trasformazione non riesce e il punteggio si attesta sul 10 a 0 per i tuttineri.
Seguono fasi di possesso alterno tra le due compagini dall’ultima delle quali, in pieno avanzamento della squadra padovana e a 5 metri dalla linea di meta avversaria, un errore di handling porta indietro di 20 metri i nostri ragazzi ed al successivo fallo di tenuto una rapida ripartenza da parte dei milanesi “buca” la nostra difesa non ancora schierata e segna in mezzo ai pali al 31′ minuto (complimenti all’estremo del Milano Cornelli per la sua ottima performance in questa occasione ma anche in tutta la gara).

Meta trasformata e parziale di 10 a 7….
La reazione dei Neri non si fa attendere e nei successivi minuti si assiste ad un vero e proprio arrembaggio alla linea di meta avversaria che culminerá al 36′ con una bella serie di rucks e meta finale in mezzo ai pali di Lazzarotto (grande lavoro di tutta la mischia). Si va quindi al riposo con il punteggio di 15 a 7 per la squadra padovana (trasformazione mancata).
Considerando che si tratta della fase nazionale e che le squadre in lotta per il primo posto sono tutte di un certo livello, l’incontro é molto piacevole da seguire seppur con molta apprensione da entrambe le parti (soprattutto nelle tifoserie) vista la minima differenza di punteggio.

L’intensità di gioco é alta, il tono agonistico all’ennesima potenza cosí come la pressione psicologica.
Nei primi minuti del secondo tempo la territorialitá é di matrice petrarchina e porta al 6′ la terza meta con Scagnolari che si invola in meta a seguito di una ottima gestione della mischia chiusa da parte dei primi 8 ragazzi. Meta trasformata da Cortellazzo per un parziale di 22 a 7.
Ulteriori fasi alterne che al 24′ portano il Milano in mezzo ai pali a seguito di una touche nei 22 del Petrarca, complice un piccolo errore di posizionamento da parte dei nostri bravi trequarti. La relativa trasformazione porta ad un parziale di 22 a 14, incontro non ancora chiuso.
La reazione é immediata e con una buona azione di Venturini che porta la palla a poche decine di centimetri dalla linea di meta avversaria, Gemelli é pronto a raccogliere l’invito del mediano di mischia e schiaccia l’ovale per la quarta meta della giornata (26′ minuto) aggiungendo quindi il punto di bonus. La trasformazione di Cortellazzo fissa il tabellino sul 29 a 14.
Il Milano, spinto dall’orgoglio e comunque da un’ottima impostazione tecnica, risponde prontamente al 30′ con una meta di mischia e approfittando di un momento di stanchezza dei nostri bravi ragazzi (si é corso veramente tanto in questo incontro).
Il risultato, che sará poi quello finale, si attesa ora sul 29 a 19; ancora 5 minuti di gioco intenso durante i quali la regola é: “non sbagliare” e mantenere il possesso di palla. In queste ultime concitate fasi di gioco i tuttineri si comportano molto bene, placcando, aggredendo il pallone, rompendo il gioco avversario.

Bravi, Bravissimi !!!!!
Che si sia giocato di mischia, di movimento della palla con i trequarti o in qualsiasi altro modo, l’incontro di oggi ha fatto vedere un ottimo rugby, divertente e molto coinvolgente. Onore quindi a tutti i ragazzi in campo di entrambe le squadre che hanno dimostrato al pubblico presente com’è il vero gioco del rugby, pulito, grintoso e carico di tanto agonismo. Complimenti a tutti !!!!!

Il 22 maggio, gara di ritorno in quel di Milano, sará sicuramente un’altra grande giornata all’insegna di questi elementi.
La Under 18 aggiunge cosí 5 punti alla classifica generale del girone portandosi in seconda posizione a 3 punti dalla capolista Rovigo.
Prossima partita a Viadana domenica 1 maggio alle 12.30 nella quale ci auguriamo vi sia un grande seguito anche da parte della tifoseria bianconera.

Forza Petrarca, Forza Neri, Forza Under 18 !!!!!!

Share Now

Related Post